HOME / Formazione di base: la scuola / piano di studi / storia della grafologia

Storia della
Grafologica

Carla salmaso (12 ore)

Il corso si propone di fornire agli studenti l'analisi storica della grafologia, dai primordi della disciplina, ai primi interpreti fondamentali, fino ad arrivare ai grandi caposcuola nazionali. Verranno evidenziate, inoltre, sia le specificità proprie di ogni autore e metodo, sia le somiglianze fondamentali che rendono il discorso grafologico coerente e universale.


Programma del corso:

  • 1. Le origini dalla fisiognomica alla grafologia da Lavater a Michon.
  • 2. I grandi caposcuola:
    Jules Crepieux-Jamin e la grafologia francese:
    ⎯ il metodo grafologico
    ⎯ i generi, le specie, i modi
    ⎯ la sintesi grafologica
    Ludwig Klages e la grafologia tedesca: i presupposti metafisici e filosofici della grafologia
    ⎯ i principi grafologici
    da Heiss a Pophal: gli altri grandi grafologi tedeschi
    Max Pulver: la grafologia del profondo
    ⎯ dalla psicoanalisi alla grafologia
    ⎯ il simbolismo grafico
    ⎯ le categorie segniche
  • 3. La modernità: dalla sintesi storica agli autori e agli indirizzi di ricerca moderni.

Testi di studio:

Dispensa della scuola sugli autori ed argomenti trattati


Bibliografia di riferimento:

S. Ruzza, Storia della grafologia, Libreria G. Moretti, Urbino, 1998.
J. Crepieux-Jamin, Il carattere dalla scrittura, Quattroventi, Urbino, 1985.
L. Klages, La scrittura e il carattere, Mursia, Milano, 1982.
M. Pulver, La psicologia della scrittura, Boringhieri, Torino, 1983.